I prezzi delle cucine in muratura

Una descrizione di massima delle cifre a cui si va incontro

Le cucine in muratura sono resistenti e indistruttibili, sono calde, accoglienti e si adattano ad ogni ambiente... ma i prezzi?
Quanto costa questo tipo di cucina?


E' ovvio che non esiste un prezzo standard e mai come in questa tipologie di cucina entrano in gioco moltissime variabili che possono far oscillare la forbice di un bel pò.
Per realizzare una cucina in muratura tradizionale ci vogliono un buon muratore e un buon falegname che devono lavorare in team (sempre che non siate in grado di realizzare da soli la vostra muratura).

Il primo fattore che va ad influire sul prezzo è quello della manodopera. Se avete la capacità e la possibilità di realizzare da voi la struttura in muratura, otterrete già un discreto risparmio. Bisogna però considerare il fatto che ci vuole esperienza, perizia tecnica a precisione per realizzare una buona struttura, per cui non sembra un buon consiglio quello di risparmiare sulla manodopera; perciò se non ve la sentite di farlo voi in prima persona, bisogna allora essere sicuri di affidare il lavoro a persone competenti e capaci di fare un ottimo lavoro.

Un altro importantissimo fattore che va ad influire sul prezzo sono le misure della vostra cucina dato che facilmente si pià intuire che più è grande e più i costi saranno maggiori; ma sopra ogni cosa, ciò che influisce in maniera determinante sono i materiali utilizzati.
Ci sono legni e marmi molto costosi; e anche la forbice dei prezzi delle piastrelle varia moltissimo da articolo ad articolo, come la scelta degli accessori che può influire enormemente sulla variazione del costo finale.

Costo maggiore ma qualità insuperabile

Fortunatamente, nonostante i costi possano risultare più alti rispetto ad una cucina tradizionale, il pregio di una cucina in muratura è indiscutibile.
Le cucine in muratura sono resistenti e durano nel tempo, e il loro unico inconveniente è che non possono essere trasportate in caso di trasloco, per cui sono da scegliere solo nel caso che l'abitazione in cui si vive sia di proprietà e non in affitto.

In ogni caso, si può ovviare anche a questo inconveniente scegliendo cucine in finta muratura che hanno il pregio di poter essere facilmente smontate e rimontate in un altro ambiente. Ma i prezzi?
Anche in questo caso la forbice dei prezzi è molto ampia e dipende dalle misure e dai materiali prescelti.

I prezzi possono variare da un minimo di mille euro per una cucina piccola, ad un massimo anche di diecimila euro e anche di più per cucine grandi e di marca.
Si tratta di cucine che costituite da strutture di pannelli in legno i quali sono poi rivestiti con piastrelle a scelta; il pregio di questo tipo di soluzione è indiscutibile e anche se si spende un pò di più, si gode del vantaggio di poterle smontare e trasportare.

Anche per le cucine in finta muratura potrete dunque optare per uno stile unico e personale con il vantaggio della duttilità; e se i prezzi sono alti, la durata e la qualità delle cucine in muratura è assolutamente indiscutibile.

Ulteriori Approfondimenti


Realizzare da sé una cucina in muratura è motivo di orgoglio!